Coming Soon in Cinemas (ottobre-novembre 2015)

Condividi la notizia con i tuoi amici

Periodicamente vi proporrò una selezione delle più interessanti uscite cinematografiche dei mesi successivi; chiaramente non potrà essere del tutto esaustiva o esente da influenze relative ai miei gusti personali. Pertanto, vi invito a segnalare nei commenti quei film che secondo voi avrebbero dovuto essere inseriti.

Suburra: Diretto da Stefano Solima, che ha già esperienza nel genere “Crime” avendo diretto ACAB, Gomorra-la serie e Romanzo Criminale, narra degli intrecci tra la Banda della Magliana e la politica romana. Quantomai attuale, viste le recenti vicende legate a “Mafia Capitale”, è senz’altro uno dei più interessanti titoli recenti portanti il marchio del “Made in Italy”. Nel cast, Pierfrancesco Favino, Claudio Amendola ed Elio Germano. Una curiosità: i dirigenti di Netflix ne sono stati attratti  a tal punto da ordinare una serie tv basata su questo film; dovrebbe essere distribuita nel 2017, mantenendo buona parte del cast. Il film sarà in sala da domani.

 

Crimson Peak: dal regista dell’ottimo “Il labirinto del fauno” e Pacific Rim, Guillermo del Toro, una storia dai forti connotati horror ambientata in una vecchia magione ottocentesca infestata dai fantasmi (ok,ok, non troppo originale ma cast e regia fanno ben sperare). Nel cast: Mia Wasikowska, Tom Hiddlestone, Jessica Chastain e Charlie Hunnam. Verrà distribuito dal 22 ottobre.

 

The Walk: la storia vera di Philippe Petit che nel ’74 tentò la traversata (non vi dico se ci riuscì o meno) delle torri gemelle usando solo un cavo d’acciaio disteso tra i due edifici. Diretto da Robert Zemeckis, Premio Oscar nel 1995 per “Forrest Gump”, con Jospeh Gordon-Levitt e Ben Kingsley nel cast. Anche questo in sala dal 22 ottobre.

 

Dark Places: tratto da un libro di Gillian Flynn, autrice anche di “Gone Girl-L’amore bugiardo” da cui Fincher ha tratto un ottimo film omonimo nel 2014, è un thriller dalle atmosfere cupe che ammicca allo stile di True Detective. La protagonista è interpretata da Charlize Theron; fanno parte del cast anche, Nicholas Hoult, Christina Hendricks e Chloe Grace Moretz. Il regista è Gilles Paquet-Brenner. Sarà in sala dal 22 ottobre.

 

Spectre: 24esimo film della saga di 007, Spectre sarà l’ultimo che vedrà Daniel Craig nei panni del celeberrimo agente del MI6 britannico. (Già apertissimo il totonomi su chi sarà a sostituirlo). Con lui un cast stellare: il più volte vincitore del premio Oscar Christoph Waltz, Léa Seydoux, Ralph Fiennes, Ben Whishaw, Andrew Scott, Naomie Harris, Monica Bellucci e Dave Bautista. Come in “Skyfall” la regia è stata affidata al bravo Sam Mendes (Premio Oscar per il miglior regista nel 1999 per American Beauty). Tra le ambientazioni figura anche Roma (ricordiamo i disagi dei romani, patiti per le restrizioni al traffico durante le riprese; Marino dimettiti! Ah, già…). Sarà distribuito dal 5 novembre.

 

Freeheld: narra la vicenda di Laurel Hester  tenente della polizia americana, gay,  che, in seguito alla diagnosi di un cancro terminale, avviò una serie di cause giudiziarie contro lo stato affinché le fosse permesso di lasciare i propri benefit pensionistici alla donna con cui conviveva, Stecie Andree. Le due sono interpretate rispettivamente da Julianne Moore ed Ellen Page (quest’ultima omosessuale anche nella “vita reale”); con loro nel cast anche Steve Carrell e Michael Shannon. Il regista è Peter Sollet. Al cinema dal 5 novembre.

https://www.youtube.com/watch?v=NYs4T7GROhI

 

Rock the Kasbah: film, il cui titolo fa, in modo tutt’altro che velato, riferimento alla celeberrima canzone dei “The Clash”, che narra la storia di un manager musicale (il Premio Oscar Bill Murray) che decide di cercare di far sfondare un giovane talento (Zooey Deschanel) della sua scuderia in… Afghanistan. Tuttavia le cose non andranno come auspicato e porteranno il personaggio di Murray a scoprire un talento del posto. Tra gli altri figurano anche Bruce Willis e Kate Hudson. Alla regia Barry Levinson (ha diretto, tra gli altri, anche “Good Morning, Vietnam” e “Rain Man- L’uomo della pioggia” valsogli, quest’ultimo, l’Oscar per miglior Regista nel 1988). Anche questo sarà in sala dal 5 novembre.

 

 

Mr. Holmes: raffigurazione di uno Sherlock radicalmente opposta alle sue due incarnazione più recenti, vale a dire quella di Cumberbatch e Downey Jr; infatti, nei panni del geniale detective britannico troviamo il carismatico e capacissimo, ma non più esattamente giovane Ian McKellen (Gandalf e Magneto, insomma). Ciò comporta che il tono ed il ritmo delle vicende sia sensibilmente diverso, trattandosi di un Holmes ormai a fine carriera che si trova a resocontare la propria vita scrivendo un’autobiografia che corregga le numerose licenze artistiche prese dall’amico Watson nel rendicontare la loro indagini. Un’avvertenza da parte mia è però d’obbligo: il regista, Bill Condon, non ha, cinematograficamente parlando, la “fedina pulita” avendo diretto 2 film del franchise di Twilight. Intelligenti pauca… Al cinema dal 19 novembre.

 

Hunger Games: Il canto della rivolta- parte 2: conclusione delle avventure di Katniss Everdeen e seconda parte della trasposizione cinematografica del terzo volume della trilogia letteraria. Cast ricchissimo con molti attori già presenti nei precedenti capitoli: oltre, ovviamente, alla bella Jennifer Lawrence figurano il compianto Philip Seymour-Hoffman, Josh Hutcherson, Liam Hemsworth, Woody Harrelson, Elizabeth Banks, Julianne Moore, Donald Sutherland, Jeffrey Wright e Stanley Tucci. Il regista è ancora Francis Lawrence. In sala dal 19 novembre.

 

Il viaggio di Arlo: (inspiegabile traduzione dell’inglese The Good Dinosaur) nuova perla degli studi Pixar a pochi mesi di distanza dall’acclamato Inside Out (per  cui si vocifera addirittura una candidatura all’Oscar per miglior film, non solo per miglior film d’animazione)  racconta l’amicizia di un piccolo umano con un dinosauro; l’idea infatti è quella di raccontare cosa sarebbe successo se i dinosauri non si fossero estinti o se comunque avessero convissuto con l’uomo. Non mancheranno senz’altro i momenti esilaranti, come anche quelli commoventi. Verrà distribuito dal 25 novembre.

 

Appuntamento con il prossimo “capitolo” di Coming Soon in Cinemas, auspicabilmente,  per la prima settimana di dicembre.

Andrea Puglisi

Condividi la notizia con i tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *